domenico.ruggiero06@alice.it
 
www.domenicoruggiero.it.gg
Poesie, aforismi, filosofia, foto del mondo, concorsi, matematica, personaggi, UFO.  
  HOME (biografia + extra)
  AFORISMI, Metafore, Pensieri (celebri e non) - 4
  Poesie e Racconti di D.R.
  Poesie e Racconti di D.R. - 2
  NEL NOME DI DIO (14-8-2013)
  Le fonti di energia effimera (22-8-2013)
  CONCORSI POESIA
  GALLERIA FOTO
  IL MONACHESIMO FEMMINILE NEL MEDIOEVO (F. Squeo - 13-10-2013)
  ARTICOLI di VARIA NATURA
  => Riflessioni di Leo Ferrè sulla poesia (13-05-2012)
  => UFO (da Pier Giorgio Caria) (12-03-2012)
  => Le dimissioni di Benedetto XVI ed il Manzoni (12-2-2013)
  => PAPA Frasncesco - Edizione speciale (15-3-2013)
  => La Magia del Buio (di N. Simonetti - 9-8-2012)
  => La Chiesa di Papa Francesco. Madre dell'Uomo, madre degli uomini (3-4-2013)
  => La scultura del Quattrocento fiorentino. L’alba di un miracolo chiamato Rinascimento (5-4-2013)
  => L’occhio dell’anima nell’esperienza estetica della musica (Fabio Squeo - 6-4-2013)
  => BENEDETTO CROCE: UOMO D’AMORE E DI LIBERTA’ (Fabio Squeo - 6-4-2013)
  => I colori dell’umanità. Oltre le nebbie del razzismo e della stupidità (M. Lasala - 6-4-2013)
  => ELOGIO del VINO (Fabio Squeo - 13-4-2013)
  => Karol Wojtyła. Un filosofo poeta alla ricerca dell’intima sorgente (di M. Lasala - 13-4-2013)
  => Il Messaggio Di Papa Francesco. La Forza Della Verità Sul Sentiero Della Vita (17-4-2013)
  => LA POVERTA' DELLA CHIESA (20-4-2013)
  => LA SAPIENZA DEI PAPI. ANCORA SOPRA IL GESTO RIVOLUZIONARIO DI BENEDETTO XVI (20-4-2013)
  => DANTE: PENSIERI DEVOTI DI UN CREDENTE (20-4-2013)
  => LA DIVINA COMMEDIA: I PERSONAGGI, GLI AMBIENTI, I SIGNIFICATI. (20-4-2013)
  => La Cattedrale di Ruvo di Puglia: un esempio di microcosmo nella dimensione storica dell’uomo (20-4-2013)
  => SIGMUND FREUD: UN VIAGGIO LUNGO I SENTIERI INFINITI DELL’IO (23-4-2013)
  => Federico Barocci. Il Pittore Che Seppe Far Danzare Gli Angeli (24-4-2013)
  => Blaise Pascal : La voce di un uomo che sfugge ai limiti della ragione (26-4-2013)
  => Il cammino verso il compimento dell’uomo tra amore, dono e carità (30-4-2013)
  => ZECHARIA SITCHIN: un uomo consapevole della propria extra-terrestrità (4-4-2013)
  => Passato, "Presente", Futuro (a cura di D. Ruggiero - 5-4-2013)
  => Siamo chiamati a coltivare tutti i beni della creazione. Nel lavoro, la umana dignità (5-4-2013)
  => Edouard Manet. La pittura che parla il gergo della modernità (5-4-2013)
  => Geometria e Filosofia in Giordano Bruno (di M. FRANCIOSI - 7-5-2013)
  => CyberGrace, la logica hacker nella vita di fede (7-5-2013)
  => Epistemologia della complessità in neuroscienze : L'EMERGENZA DELLA COSCIENZA (7-5-2013)
  => IL Mysterium Cosmographicus di Keplero (7-5-2013)
  => Nicola Ieva. IL pittore dei sogni e delle ombre (11-5-2013)
  => Artemisia Gentileschi. Una vita vissuta tra pittura e passione (14-5-2013)
  => L’operosità delle api come risorsa umana insostituibile (22-5-2013)
  ARCHIVIO (25-4-2013)
  Titolo della sottopagina Galleria
  Links di Domenico Ruggiero
  Contatore
  Contatti
  MESSAGGIO DI ASHTAR SHERAN
  GAZZETTA MEZZOGIORNO 22-5-2016
  Elenco links
  Sondaggi d'opinione
  Toplist
  FESTA A VILLA ANZIANI STORELLI - 2016
  FESTA AL CENTRO ANZIANI STORELLI
  NOTTE DEI POETI - DOMENICO RUGGIERO 17-6-2016
  TU CHE VEDI AL DI LA' (POESIA)
  LA BELLEZZA - di FABIO SQUEO
  PREMIAZIONE LA LUCE DELL'ARTE - ROMA
  CONCORSO POESIA PIERLUIGI GRAZIANI - 2016
  CONCORSO POESIA LEIVI 2016 - CITTA' DELL'OLIO
  LIETO COLLE - IL SEGRETO DELLE FRAGOLE 2017
  IBISKOS ULIVIERI - AGENDA 2017
  PERLE QUOTIDIANE 2017 - MONTEGRAPPA EDITORE
Copyright @ opere di Domenico Ruggiero - CITARE sempre la fonte. ........................................................
L’operosità delle api come risorsa umana insostituibile (22-5-2013)

L’operosità delle api come risorsa umana insostituibile
di Fabio Squeo


“C’è un’ape che si posa su un bottone di rosa: lo succhia e se ne va: tutto sommato la felicità è una piccola cosa” recita Trilussa. Ecco che,  la nostra amica Maia non si smentisce mai davanti alle lusinghe e ai richiami d’amore di madre natura. I suoi colori sono magnetici, di un giallo sgargiante che conferiscono, alle bellezze dionisiache donate dalla natura, una dimostrazione della presenza di Dio nel paesaggio terreno. Nella mitologia greca erano considerate messaggere delle Muse per la loro sensibilità ai suoni, ma erano anche il simbolo del popolo obbediente al suo re. Quando, secondo la leggenda, Zeus bambino fu nascosto dalla madre Rea in una grotta del monte Ida a Creta per sottrarlo al padre Crono che voleva divorarlo, fu nutrito, oltre che dal latte della capra Amaltea, da un miele prodotto dalle api locali.
Per la sua operosità, l’ape, si distingue continuamente rispetto ad altri insetti che, molto spesso, conducono una vita parassitaria e inerte nelle polverose toppe delle serrature, anfratti bui, impensabili e impraticabili per l’uomo. Le api sono insetti speciali ed è un peccato che se ne vedono sempre meno in giro. Si sta verificando, come direbbero gli esperti: “una sindrome di svuotamento degli alveari”. L’ape è un insetto innocuo fondamentalmente; è dotato di un pungiglione che gli consente, in caso di attacchi da parte di predatori molto più grandi, di difendersi con estrema naturalezza. Le api sono insetti che non conoscono sofferenza e solitudine poiché vivono quasi sempre in compagnia, condividono dolcemente affetti di ogni sorta. Sono insetti sociali. Le loro opere sono capolavori e degne di ammirazione da parte di appassionati cultori, i quali con il giusto approccio scientifico e culturale obbediscono ad un’etica della cura e della salvaguardia del panorama entomologico. Le api sono, pertanto, insetti fondamentali per l’ecologia del paesaggio naturale; esse vanno tutelate e rispettate, poiché rappresentano “il termometro dell’ambiente fisico-ecologico”; in altre parole, fungono da regolatori di temperatura o di attività legate a fenomeni retti da processi di impollinazione e ritmi di trasformazione e di sviluppo all’interno delle bioecologie.  Le api sono fondamentali per l’equilibrio naturale; esse  assicurano principi nutritivi indispensabili per l’alimentazione, che dipende per oltre un terzo da coltivazioni impollinate attraverso il loro lavoro. Celebre è la frase di Albert Einstein che recita: “Se le api si estinguessero, all’uomo resterebbero 4 anni di vita”. Quindi la famosa frase è un invito a fare appello al proprio senso di responsabilità che si ha nei confronti della natura, a non far uso indiscriminato dei pesticidi chimici. Onde evitare a promuovere il disordine a danno degli alveari  che nel tempo spopolano è necessario riconoscere nell’ape “la grandezza di una risorsa”. Le api sono una forte risorsa non solo per l’essere umano che attraverso i segreti dell’apicoltura, ricava nutrimento (produzione di miele) e sapori tipici, ma anche per l’ambiente e la bio-fauna circostante.  L’allevatore, certamente, deve possedere requisiti particolari ed efficienti: cioè uno spiccato senso dell’organizzazione del proprio lavoro mirato al rispetto e alla valorizzazione dell’arte dell’apicoltura;  egli deve munirsi di un notevole senso critico in termini di osservazione e indagine pratica e in ultima analisi, assumere la chiara condotta morale che gli garantisca, per dirla con l’agronomo Massimo Girotti,  “la giusta apertura mentale a qualsivoglia innovazione di carattere tecnico o di conoscenze agrarie”. L'ape, emblema dell'operosità, è sempre stata fin dai tempi antichi un insetto simbolico e recuperabile attraverso lo studio dei miti, leggende e religioni, nota già dalla pre-istoria per la propria utilità e umiltà. Grazie a numerose testimonianze sono stati trovati, nell’arte rupestre, graffiti e segni di un passato spettacolare. Uno scenario d’amore e di naturalezza che ha rappresentato l’uomo contemporaneo nei rapporti sociali e di produzione  e ancora lo condiziona.



http://www.flickr.com
..............................................................................
Tempo sprecato per la cultura (wasted time for culture)  
   
Button "Mi piace" Facebook  
   
Pubblicitá  
   
Guida al sito (Guide to the site)  
  Ogni giorno, quasi, il sito Vi propone qualcosa. Quindi continuate a visitarlo.... se potete... regolarmente. VOTATELO!!!!
IN CONTINUA EVOLUZIONE.
 
Le pagine (pages)  
  Secondo il titolo della pagina... l'argomento inserito è generalmente ... unico.
Ma le pagine non sono statiche. Variano con aggiunte.

N.B.
Il materiale inserito è scaricabile, ma ricordatevi di CITARE la fonte.
....................................................
DIRITTI D’AUTORE – COPIARE È REATO!

Questo blog è dedicato alle mie poesie e alla cultura , sono da considerarsi opere pubblicate ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l’autorizzazione dell’Autore. La riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione dell’Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge. Si ricorda comunque che qualsiasi opera dell’ingegno è tutelata da Licenza CC, che esclude la riproduzione senza corretta attribuzione.
Molte immagini e notizie sono state prelevate dal Web. Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare e saranno eliminati immediatamente. Grazie!
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
 
AIUTI E CONSIGLI (help and advice)  
  Per ogni vostro suggerimento e/o aiuto vi ringrazierò perché è prezioso... per la cultura.
Datemene... e avvicinatevi al sito con tanta tranquillità.

tel. 347 6608889


domenico.ruggiero06@alice.it
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=
347 6608889